PSICOLOGIA,  PSICOTERAPIA E MEDIAZIONE
colloquio psicologico - psicoterapia - mediazione familiare - consulenza di coppia - genitori e figli  - seduta di psicoterapia  

psicoterapia - psicologo a domicilio - mediatore familiare - consulenza familiare - terapia di coppia - bioenergetica 

Benvenuti! Questo sito è dedicato a  chi sente sofferenza, difficoltà nelle relazioni più importanti e desidera iniziare un percorso psicologico. E' sempre possibile migliorare la qualità della propria vita.
Studio di Psicologia, Psicoterapia - Analisi Bioenergetica, Consulenza di Coppia e Mediazione Familiare
20123 Milano, Via San Vincenzo 3 - tel. 02 58105826 - cell. 347 2593935
Zona Corso Genova, Darsena, Navigli, XXIV Maggio, De Amicis, Sant'Ambrogio, Papiniano, Solari, Olona, Coni Zugna, Cesare Correnti, Torino, Duomo

psicologia psicoterapia
 
  psicologia
  psicoterapia
  che cosa é la mf
  é dedicata a
  quanto dura
  le sue regole
  il mediatore
  disagio dei figli
  consulenza familiare
  lo studio
  chi siamo
  contatti
  psicologia
l' autostima  
lo stress  
dimagrire, peso  
la fase edipica  
la donna isterica  
il narcisismo  
il carattere  
il complesso di inferiorità  
il senso di colpa  
identità e immagine  
bambini maschi  
bambine femmine  
egocentrismo  
la nevrosi  
l'allattamento  
bambini tutto cuore  
l'anoressia  
sovrappeso obesità  
la depressione  
la paura  
attacco di panico  
disturbi dissociativi  
coronavirus  
il sintomo  
la solitudine  
la realtà  
la saggezza  
l'anziano saggio  
la creatività  
sesso e sessualità  
perversioni sessuali  
maturità sessuale  
amori dolorosi  
il fallimento del matrimonio  
liti e conflitti  
il bambino libero  
l'educazione dei figli: si, no, devi  
la motivazione  
la mente umana  
sigmund freud  
lo sviluppo psicosessuale  
transfert e controtransfert  
i meccanismi di difesa dell'Io  
lo sviluppo psicosociale  
J. Bowlby teoria dell'attaccamento  
cervello e psicoterapia  
psicoterapia inferno paradiso  
* Bioenergetica *  
bioenergetica  
psicoterapia bioenergetica  
la sua storia  
psicoterapia corporea  
energia vitale  
grazia e bellezza  
grazia e bellezza dei bambini  
genitori adeguati  
giudicare i bambini  
nausea e cibo  
psiche e soma  
il grounding  
rabbia e collera  
blocchi e tensioni  
paura e rabbia  
amore e regole  
il cavalletto bio  
il corpo vibrante  
gli occhi e l'anima  
educazione vasino  
energia carattere  
illusione e realtà  
il piacere  
la malattia  
la libertà interiore  
psiche e soma  
classi di esercizi  
classi a milano  
le strutture caratteriali  
il carattere schizoide  
il carattere orale  
il carattere psicopatico  
il carattere masochista  
il carattere rigido  
il narcisismo patologico  
carattere e corpo  
la diagnosi  
corpo e psiche  
organizzazione personalità  
ideale illusione io  
psicoterapia, diffidenza e sessualità  
l'arte della psicoterapia  
proiezioni e psicoterapia  
SIAB nascita genitorialità  
Saper dire "No"  
.
















 
 

home> psicologia > aderenza con la realtà, immagine e realtà

aderenza con la realtà, immagine e realtà

Nella civiltà contemporanea molte persone soffrono di confusione di identità. Un diffuso senso di non autentico, irreale circa se stessi e la propria vita, avvia nel'individuo  forti conflitti interiori. Quando l'immagine dell'io che si è costruita appare vuota e priva di significato, ci si sente avvolti da un senso di disperazione. Per difesa, il ruolo adottato nella vita non deve essere messo in discussione. Quando accade, queste persone si sentono minacciate e reagiscono con forte collera. Prima o poi, l'identità costruita su un immagine di sé diviene insufficiente, subentra uno stato di sconforto, di depressione, si perde l'aderenza con la realtà e a quel punto si consulta un analista. Un numero crescente di pazienti presenta tratti schizoidi. Sono persone alienate, distaccate, senza affetti, con inclinazione a dissimulare i problemi mediante razionalizzazioni e teoremi ritenuti scientifici. L'alienazione è il distacco dell'essere umano dal suo prossimo, dai suoi interessi, dalle sue passioni e da se stesso.

L'amore per la persona alienata è platonico, la sua sessualità è compulsiva, la sua professione meccanica, i suoi fini egoistici. La perdita del "sapore della vita" è sostituita da un'immagine.

IMMAGINE E REALTA'
Il disturbo schizoide determina la dissociazione dell'immagine dalla realtà. Una immagine è irreale quando si allontana dai sentimenti e dalle sensazioni del corpo. L'apoteosi di questo fenomeno lo troviamo nel delirio dello schizofrenico. Il malato mentale che ritiene di essere un personaggio politico, oppure il classico esempio di chi crede di essere Napoleone Bonaparte, inquadra il fenomeno nella sua massima espressione, la schizofrenia. Lo schizoide si trova in una terra di mezzo, oltre la nevrosi e prima della psicosi schizofrenica. Nella vita di tutti i giorni, troviamo colui che crede di essere una persona di successo, indossa articoli firmati, guida automobili di lusso e può arrivare a distrugge, per mantenere questa immagine, la sua situazione finanziaria. Spesso anche i sentimenti con le persone più vicine che spesso affermano: "non ti riconosco più, sei cambiato...". Nella realtà è proprio l'identità ad essere messa in gioco. Un fenomeno sociale di questo secolo, rappresentato dalla possibilità di acquistare a rate beni mobili e servizi, favorisce questo fenomeno. Si può affermare che le vendite rateali hanno contribuito ad aumentare le difficoltà economiche di molte famiglie, perché una persona poco aderente con la realtà che sta vivendo è particolarmente vulnerabile alla seduzione di poter avere subito un bene o un servizio che non si può, nella realtà, permettere. Una persona sana ha di se una immagine in armonia con il suo aspetto ed i suoi sentimenti. Un eccessivo investimento sull'immagine sgretola la dimensione umana dell'individuo. Diventa possibile commettere atti efferati quando si vede l'essere umano che abbiamo di fronte solo come una immagine. La cronaca fornisce una ampia documentazione a conferma, un essere umano può tramutarsi unicamente nell'immagine che rappresenta: un personaggio politico di un partito che vorremmo combattere, un avversario, etc. In famiglia, quando un uomo vuole trasformarsi nella sola immagine del padre può danneggiare i bisogni dei suoi figli, vedendoli come una immagine di figli e non come persone, esseri umani con sentimenti e desideri autonomi. L'effetto sarà: ribellione o accettazione passiva, da parte del figlio. Nel caso della situazione passiva, il figlio, forzato a conformarsi all'immagine inconscia dei genitori, o di un genitore, perde il suo senso di sé, la percezione della sua identità e si allontana dalla realtà. La perdita della percezione dell'identità in un individuo ha radici nella situazione familiare di provenienza.
Educato secondo criteri di successo, status, snobismo, l'individuo vede gli altri come immagini, invece che come esseri umani. Circondato da fantasmi si sente solo. Il corpo diventa un mezzo della volontà che asseconda l'immagine e l'individuo si aliena. Persone alienate creano una società malata.

IL CORPO E L'ADERENZA CON LA REALTA' 
Possiamo raggiungere la realtà solo attraverso il nostro corpo. Respiriamo l'aria frizzante di una notte di fine estate, ricordiamo gli odori, ascoltiamo il mare, godiamo della carezza del vento e di quella di un essere umano. L'ambiente ci impressiona perché abbraccia il nostro corpo e tocca i nostri sensi. Se il corpo non è sufficientemente vitale, le sensazioni e le esperienze percettive si attenuano.
Quando siamo in forma e pieni di vita, percepiamo il mondo in modo più nitido. Negli stati depressivi, il nostro pianeta appare tetro.

Quando l'interazione tra corpo e ambiente è ridotta, si perde la percezione del reale. La sospensione o la forte attenuazione delle sensazioni che provengono dai sensi provoca allucinazioni, nel lungo periodo. Lo stesso avviene quando è ridotta considerevolmente l'attività motoria, si riduce la percezione del corpo. Perso il contatto con il corpo la realtà si immerge nella nebbia dell'illusione. La vitalità è una funzione del metabolismo. Le attività metaboliche, i metabolismi energetici, forniscono l'energia necessaria al movimento. Riducendo l'attività motoria decresce la vitalità. Al contrario, un corpo dinamico è attivo, spontaneo e respira in modo libero e profondo.

Dott. Cosimo Aruta
Psicologo, Psicoterapeuta, Analista Bioenergetico
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Lombardia con il n° 12147

 

Studio di psicologia, psicoterapia, consulenza di coppia, mediazione familiare a Milano

psicoterapia individuale - cura dell’ansia, della depressione, dello stress del disagio relazionale ed esistenziale

psicoterapia di coppia - meccanismi inconsci possono condizionare gioie, liti, conflitti, tradimenti e incomprensioni familiari

psicoterapia di gruppo - di analisi bioenergetica, la conduzione che si struttura anche attraverso il linguaggio del corpo

colloquio psicologico - è un incontro tra uno psicologo e una persona che lo contatta a causa di un malessere

ansia e attacchi di panico - la respirazione corta è condizionata da difese caratteriali per la sopravvivenza infantile

depressione, calo di energia - inchioda l'individuo, tristezza, sconforto, disagio, malinconia, si impossessano di lui

problemi caratteriali, relazionali - bisogno di intimità e auto espressione, paura che i due elementi possano escludersi



     

psicoterapia - sostegno psicologico - consulenza psicologica - colloquio psicologico - liti e conflitti - lo studio

P. Iva 11664040158 Dott. Cosimo Aruta, psicologo, psicoterapeuta, analista bioenergetico CBT, supervisore, mediatore familiare. Studio M.F. Via San Vincenzo 3 20123 Milano - cell. 347 2593935. Zona Corso Genova, Porta Genova, Piazza Cantore, Darsena, Navigli, XXIV Maggio, De Amicis, Sant'Ambrogio, Papiniano, Solari, Olona, Coni Zugna, Cesare Correnti, Piazza Vetra, Via Torino, Duomo. Zona Piazza Sant'ambrogio, Via Edmondo De Amicis, Via Carducci, Via San Vittore, Piazza Cadorna, Castello Sforzesco, Via Dante, Foro Buonaparte, Brera, Via Olona, Viale Papiniano, Via Coni Zugna, Via Foppa, Via Solari, Piazza Napoli, Via Washington, Via Buonarroti, Piazza Piemonte, Corso Vercelli, Piazza Baracca, Corso di Porta Vercellina, Via Boccaccio, Piazza Conciliazione, Corso Genova, Porta Genova, Via Cristoforo Colombo, Via Vigevano, Viale Gorizia, Darsena, Piazza XXIV Maggio, Corso di Porta Ticinese, Porta Ludovica, Colonne di San Lorenzo, Via Meda, Navigli, Alzaia Naviglio Grande, Alzaia Naviglio Pavese, Piazza Carrobbio, Via Torino, Piazza Duomo, Via Orefici, Corso Magenta, Via Boccaccio, Via Vincenzo Monti, Via Meravigli, Piazza Cordusio, Piazza Missori, Corso Italia, Corso di Porta Romana, Via Molino Delle Armi, Via Santa Sofia, Viale Gabriele D'Annunzio, Via San Damiano, Viale Beatrice D'Este, Corso Venezia, Corso Monforte, Via Senato, Piazza Cavour, Via Fatebenefratelli, Piazza Meda, Viale Bligny, Via Bocconi, Viale Beatrice D'Este, Viale Sabotino. Fermata metropolitana vicina/Fermate metropolitane vicine. Linea Rossa: De Angeli, Wagner, Pagano, Conciliazione, Cadorna, Cairoli, Cordusio, Duomo, San Babila, Porta Venezia. Linea Verde: Romolo, Porta Genova, Sant'Agostino, Sant'ambrogio, Cadorna, Lanza, Moscova. Linea Gialla: Porta Romana, Crocetta, Missori, Duomo, Montenapoleone, Turati, Repubblica. Linea Blu: Washington Bolivar, Foppa, Via San Michele Del Carso, Sant'ambrogio, De Amicis, Vetra, Santa Sofia, Sforza Policlinico, San Babila, Tricolore. Studio di psicologia, psicoterapia, consulenza di coppia. Psicologo a domicilio. A Milano psicologo a domicilio
Aut. Pubbl. Ordine degli Psicologi della Lombardia. rif. nr. 08/10756 - e-mail: **info@mediazionefamiliaremilano.it**   

I documenti contenuti in questo sito sono solo a livello informativo e non vanno intesi come sostituti di una visita specialistica