bioenergetica - radicamento - limiti e tensioni - studio a milano - psicoterapia - esercizi bioenergetici a milano 

Studio di Psicologia, Psicoterapia - Analisi Bioenergetica, Consulenza di Coppia e Mediazione Familiare
20123 Milano, Via San Vincenzo 3  -  tel. 02 58105826 - cell. 347 2593935

psicologia psicoterapia
 
  che cosa é la mf
  é dedicata a
  quanto dura
  le sue regole
  il mediatore
  disagio dei figli
  consulenza familiare
  lo studio
  chi siamo
  contatti
  psicologia
l' autostima  
lo stress  
dimagrire, peso  
la fase edipica  
la donna isterica  
il narcisismo  
il carattere  
il complesso di inferiorità  
il senso di colpa  
identità e immagine  
bambini maschi  
bambine femmine  
egocentrismo  
la nevrosi  
l'allattamento  
bambini tutto cuore  
l'anoressia  
sovrappeso obesità  
la depressione  
la paura  
il sintomo  
la solitudine  
la realtà  
la saggezza  
l'anziano saggio  
la creatività  
sesso e sessualità  
maturità sessuale  
amori dolorosi  
il fallimento del matrimonio  
liti e conflitti  
il bambino libero  
l'educazione dei figli: si, no, devi  
la motivazione  
la mente umana  
sigmund freud  
lo sviluppo psicosessuale  
transfert e controtransfert  
i meccanismi di difesa dell'Io  
lo sviluppo psicosociale  
J. Bowlby teoria dell'attaccamento  
* Bioenergetica *  
bioenergetica  
psicoterapia bioenergetica  
la sua storia  
psicoterapia corporea  
energia vitale  
grazia e bellezza  
grazia e bellezza dei bambini  
genitori adeguati  
giudicare i bambini  
psiche e soma  
il grounding  
rabbia e collera  
blocchi e tensioni  
paura e rabbia  
amore e regole  
il cavalletto bio  
il corpo vibrante  
gli occhi e l'anima  
educazione vasino  
energia carattere  
illusione e realtà  
il piacere  
la malattia  
la libertà interiore  
psiche e soma  
classi di esercizi  
classi a milano  
le strutture caratteriali  
il carattere schizoide  
il carattere orale  
il carattere psicopatico  
il carattere masochista  
il carattere rigido  
il narcisismo patologico  
carattere e corpo  
corpo e psiche  
organizzazione personalità  
ideale illusione io  
psicoterapia, diffidenza e sessualità  
l'arte della psicoterapia  
proiezioni e psicoterapia  
SIAB nascita genitorialità  
Saper dire "No"  
.














 
 

home> psicologia > bioenergetica > il radicamento, grounding

il radicamento, grounding

Il radicamento (grounding), intuito da Alexander Lowen, descrive l'aderenza, dal punto di vista energetico, con la realtà. Allo scopo di avere un buon contatto energetico, è indispensabile che l'energia scorra liberamente verso le parti del corpo che sono a contatto diretto con il mondo esterno: organi di senso, braccia e mani, gambe e piedi, pelle e organi sessuali.
Osserviamo un bambino quando gioisce, oppure piange, quando è arrabbiato o felice, quando vuole qualcosa. Tutto il corpo partecipa con estrema armonia.
Di una persona "posata" si dice che "ha i piedi per terra". Questa persona sente il contatto tra i suoi piedi ed il terreno sul quale appoggiano.

Appena cominciamo a crescere facciamo esperienza di come la libera espressione delle nostre emozioni si scontra con il rifiuto, la disapprovazione, l'umiliazione, la punizione. Impariamo, nostro malgrado, a controllare le emozioni e questo porta delle conseguenze.
Limitiamo le mobilità articolari e blocchiamo i muscoli coinvolti in queste espressioni mediante tensioni croniche e inconsce.

I blocchi nella gola e nelle mascelle ci impediscono di piangere o di alzare il tono della voce; ma ci impediscono anche di cantare o di gridare di gioia.
I blocchi nelle spalle e nelle braccia frenano non soltanto la voglia di aggredire e di colpire, ma anche il nostro desiderio di abbracciare.
I blocchi nella vita ci impediscono di piangere e gridare e ci limitano nel respirare e nel sospirare.

La contrattura dei muscoli degli arti inferiori e dei piedi blocca la spinta alla ribellione, ma diminuisce anche la capacità di stare in piedi e di essere indipendenti. Ci sono molti muscoli che uniscono il bacino al tronco e agli arti inferiori, come quelli della parte bassa della schiena, delle natiche, degli arti inferiori, del pavimento pelvico. Tutti questi muscoli sono coinvolti nel controllo della sessualità e delle funzioni escretorie. Il grounding è il primo obiettivo della Bioenergetica definito: radicamento. La posizione di grounding riesce a far sentire l'unità tra il corpo e la mente, l'integrazione tra la realtà interna e quella esterna.
Nella posizione grounding i piedi e le gambe hanno un contatto interattivo con la terra, per prendere energia, per scaricare le tensioni, per sentirsi sostenuti e mai traditi; la terra rappresenta la realtà stabile, la piattaforma dove si costruiscono le fondamenta di ogni individuo.
Stando in grounding l'apertura dei piedi è perpendicolare alle spine iliache, gli alluci sono lievemente convergenti tra loro, per essere in linea con le ginocchia che a loro volta sono leggermente flesse e mai estese, il bacino in una posizione comoda situata tra l'antiversione e la retroversione, favorisce il rilassamento della spina dorsale. In questa posizione il respiro si approfondisce nella cavità addominale, gonfiando il ventre. Un buon grounding consente all'energia di fluire fino ai piedi.
Al contrario, le ginocchia rigide provocano una forte contrazione dell'ano, della spina dorsale e della respirazione, non permettendo il fluire dell'energia, del sangue e di tutti i flussi corporei, in modo naturale e stabile. Il libero fluire dell'energia è possibile quando le ginocchia sono flesse e fungono anche da ammortizzatore per il tronco.
Il corpo, nella posizione grounding, si appropria di una postura solida e radicata nella terra e nella propria interiorità; si rende pronto all'espansione verso il cielo, come i rami di un albero il cui tronco ha approfondito le sue radici nel sottosuolo.
La terra offre un senso di sicurezza psicofisica stabile, il cielo offre l'energia universale di cui ci nutriamo attraverso il respiro. Il metabolismo di un individuo dipende dalla sua onda respiratoria.
Cielo e terra, padre e madre simbolici, nel dare il giusto orientamento nel mondo in cui si sta in piedi, nutrono ed aprono il varco alle percezioni sensoriali di tutte le parti del corpo. Il principale scopo del grounding è la salute in un corpo vibrante con solide fondamenta, proprio per questo obiettivo ogni classe di esercizi bioenergetici inizia con molti movimenti dei piedi, delle gambe, della respirazione e dell'orientamento nello spazio.
Piccole vibrazioni, che rendono le gambe e il bacino pieni di energia vitale, si percepiscono e si notano dopo che i muscoli delle parti inferiori del corpo sono stati mobilitati e decontratti.
I numerosi movimenti delle regioni: coxo-femorale e lombo-sacrale, unitamente a quelli degli arti superiori, sono sempre espressi in sintonia con la parte inferiore; il grounding é continuamente presente in tutte le espressioni corporee. Il grounding è una postura corporea, attentamente studiata da Alexander Lowen, che permette a tutte le libere espressioni motorie di mantenere i personali confini senza sovraccaricare di energia l'estremità superiore del corpo, sede della nostra mente.
Le espressioni motorie svolte in grounding permettono il libero fluire dei sentimenti che nascono dal cuore, attraverso una corrente continua con l'energia. Il sangue e tutti i flussi corporei, che scivolano fino alle dita dei piedi, nelle braccia, nel collo e nella testa, scorrono spontaneamente e liberamente, portando nutrimento e calore all'organismo. Dopo una classe di esercizi bioenergetici la pelle del viso e gli occhi acquisiscono luminosità e tutto il corpo si arricchisce di vitalità.

Dott. Cosimo Aruta
Psicologo, Psicoterapeuta, Analista Bioenergetico
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Lombardia con il n° 12147

     

psicoterapia - sostegno psicologico - consulenza psicologica - colloquio psicologico - liti e conflitti - lo studio

P. Iva 11664040158  Dott. Cosimo Aruta, psicologo, psicoterapeuta, analista bioenergetico CBT, mediatore familiare. Studio M.F. Via San Vincenzo 3 - 20123
Milano - tel. 02 58105826 - cell. 347 2593935 - Aut. Pubbl. Ordine degli Psicologi della Lombardia. rif. nr. 08/10756 e-mail: **click qui**   

I documenti contenuti in questo sito sono solo a livello informativo e non vanno intesi come sostituti di una visita specialistica